Borbonese Riccione

Viale Ceccarini, 63  47838 Riccione (RN)  0541 690076

oggi aperto

Lunedì
9:30-12:30
16:30-24:00
Martedì
9:30-12:30
16:30-24:00
Mercoledì
9:30-12:30
16:30-24:00
Giovedì
9:30-12:30
16:30-24:00
Venerdì
9:30-12:30
16:30-24:00
Sabato
9:30-12:30
16:30-24:00
Domenica
9:30-12:30
16:30-24:00

Inizio Secolo, 1910 – Borbonese nasce a Torino come griffe di gioielli e accessori di moda che fornisce le più prestigiose sartorie della città. Quell’anno, Lucia Lorenzoni Ginestrone, modista affermata, prende la gestione della bottega e nasce il marchio Borbonese. Anni ‘50 – Umberto Borbonese Ginestrone, con il socio Edoardo Calcagno, affianca la madre nell’attività di famiglia e, grazie ai suoi contatti con gli artisti emergenti dell’epoca, sviluppa un estro sofisticato ed eclettico, creando gioielli di forme e materiali innovativi. Anni ’60 – Le più prestigiose maison di couture come Fendi, Valentino, Ungaro, Galitzine e Yves Saint Laurent si avvalgono della collaborazione di Borbonese per le proprie creazioni. Anni ’70 – Borbonese inizia la collaborazione con l’azienda Redwall di Bologna, ancora oggi fulcro produttivo, e da’ vita a una linea di borse rivoluzionarie che uniscono forme leggere, sfoderate e destrutturate a un’inedita morbidezza e resistenza.

Nasce in questi anni anche l’esclusiva pelle scamosciata con la stampa O.P. (Occhio di Pernice) che diventerà l’inconfondibile trade mark della maison. Per commemorare lo sbarco del primo uomo sulla luna, Borbonese crea “Luna”, una delle borse icona che ancora oggi è un cult. Anni ’80 – Borbonese inventa un vero e proprio style of life e diventa un marchio di successo. La collaborazione con partner di prestigio aggiunge valore alla griffe e vengono lanciate le collezioni homewear, arredamento e una sofisticata linea di oggetti di arredo.

Sempre all’avanguardia e attenta alle novità anche nel mondo dell’arte e del design, Borbonese lavora in sinergia con l’architetto Alberto Rolla su progetti di arredamento d’interni. Nuove borse icona vengono lanciate sul mercato: “Sexy”, “Mambo”, “Tango”, in OP classico o in nuovi materiali innovativi, con moderni mix di pellami e di lavorazioni. L’avanguardia dell’azienda si esprime anche nell’ambito marketing: Borbonese è tra le prime aziende ad apporre il proprio logo su tiralampo, piastrina a lingotto che diventano insieme alla vite segni riconoscitivi del marchio. I fotografi più famosi dell’epoca, tra cui Giampaolo Barbieri, Helmut Newton e Satoshi Saikusa firmano le campagne pubblicitarie Borbonese e contribuiscono a consacrare il marchio tra i leader del Made in Italy. Anni ’90 – In un susseguirsi di successi che durano per tutti gli anni ’80, questo decennio vede la nascita della prima linea di prét à porter Borbonese, presentata durante la Settimana della Moda di Milano. La donna Borbonese è una donna elegante e cosmopolita che si ispira alle icone del cinema di sempre come, ad esempio, Monica Vitti, già testimonial e cliente del marchio nella vita, alla quale verrà anche dedicata una borsa che porta il suo nome.

Il presente – Borbonese è un marchio in continua espansione. Nel 2002 inaugura la prima boutique monomarca a Milano, in via della Spiga. Vengono lanciate nuove linee di accessori, calzature e pellicceria che offrono al mercato delle collezioni complete e confermano il brand nel mondo del lusso, facendo della propria tradizione un punto forte e estremamente caratterizzante. Un libro monografico, pubblicato nel 2005, racconta la storia del marchio attraverso le parole di Decio Giulio Carugati con la prefazione di Giusi Ferrè. La natura artistica e la vocazione culturale che distingue Borbonese fin dagli esordi porta la maison a partecipare a iniziative speciali: nel 2007 Borbonese è main sponsor della mostra dell’artista Ferdinando Botero al Palazzo Reale di Milano.

Il 2009 è per Borbonese un anno di grandi cambiamenti in cui l’azienda fa fronte alla congiuntura internazionale con un riassetto organizzativo per continuare ad essere brand leader nel settore dell’accessorio di lusso. Nel settembre 2009 durante la settimana della Moda viene presentata la collezione PE 2010 con un evento nella boutique di Via della Spiga. In collaborazione con l’artista Martegani, le vetrine della boutique diventano un teatro dove le borse Borbonese sono le protagoniste e le sue opere sono la perfetta scenografia. Il 2010 è l’anno in cui Borbonese celebra il centenario. In questa occasione, il brand si lega alla fondazione Roy Lichtenstein per dar vita a un nuovo progetto: le Art Bag, dodici borse limited edition che riproducono opere dell’artista pop in occasione della mostra alla Triennale di Milano. Nello stesso periodo nasce la “Borbonese 1910”, una collezione creata per il centenario.

Nel 2011, la direzione creativa della collezione Borbonese 1910 viene affidata a Gabriele Colangelo, nome di spicco dell’avanguardia della moda italiana. Viene inoltre siglato un accordo di licenza con Mondialpelli per la produzione e la distribuzione internazionale di prodotti di pellicceria di alta gamma. In occasione del Salone del Mobile edizione aprile 2011, Borbonese presenta la collezione Borbonese Casa in collaborazione con Matteograssi, azienda leader del design di lusso. Borbonese, un marchio sempre in movimento, una realtà del Made in Italy in cui i valori di memoria e tradizione, artigianalità e modernità sono fortemente radicati nella sua immagine, da sempre in dialogo con ricerca, design, glamour e innovazione.

Desideri contattare BORBONESE RICCIONE?

Contattaci

captcha